VIGILI, PISO (IDEA): “SPERIAMO RAGGI NON ISTITUISCA NUCLEO ALPINISTI”

(OMNIROMA) Roma, 30 MAG 2017- “Mentre in tutta Italia si presagisce, anche in virtù dell’aumento esponenziale del numero di migranti, la necessità di aumentare i controlli sui soggetti che in maniera sempre più massiccia animano le nostre più grandi realtà urbane, il Sindaco di Roma, quello delle funivie, dei frigoriferi complottisti, delle polizze vita pensa bene di cancellare lo SPE, ovvero, il Gruppo della Polizia Locale adibito alla Sicurezza Pubblica Emergenziale, organismo, peraltro, preposto al controllo dei cosiddetti campi ROM. Campi al cui interno vivono persone delle più svariate etnie. Un’altra dimostrazione di oculata amministrazione. Anche perché questo provvedimento non contempla alcuna misura alternativa che avrebbe potuto ‘spiegare’ questa lungimirante decisione. In un momento di fortissima e riconosciuta crisi per la città la Raggi invece di pretendere un confronto ed un impegno da parte delle istituzioni sovraordinate, facendo valere il suo ruolo di Sindaco della Capitale da l’ennesimo segnale di quella che sembra una resa alla possibilità di governo di Roma. Bene ha fatto il responsabile romano dei Vigili dell’UGL ad ironizzare sull’istituzione di un fantomatico nucleo fluviale con tanto di pinne, boccaglio e maschera. Speriamo che la Raggi non istituisca anche il nucleo alpino per il controllo dei sette colli”. Così in una nota Vincenzo Piso, deputato di Idea

I commenti sono chiusi