Ucraina: Piso (NCD), instabilità impone cambio strategia energia

Roma, 16 giu. 2014 (Adnkronos) – ”L’instabilità geopolitica tra Russia e Ucraina impone all’Europa un cambio di strategia. È necessario puntare non solo sul gasdotto Southstream ma anche riprendere il progetto di un corridoio Sud per garantire una diversificazione nell’approvvigionamento energetico. Solo così sarà possibile trattare sui prezzi e non rimanere senza gas”. A dirlo è Vincenzo Piso, deputato del Nuovo Centrodestra e membro dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo Parlamentare alla Camera. ”La messa in sicurezza delle forniture energetiche deve diventare la priorità e l’Europa necessita di fare un salto di qualità politico e ragionare in termini di strategia globale per essere più forte. Questo implica che ogni singolo Stato dell’Unione deve superare ogni pregiudizio Nimby e puntare anche sulle proprie risorse energetiche naturali. Sono ormai sempre più superate le politiche fortemente nazionali o addirittura regionali”.

I commenti sono chiusi