Archivio Tag: roma

ROMA-LIDO, PISO: DELRIO E ZINGARETTI FACCIANO CHIAREZZA

ROMA-LIDO, PISO: DELRIO E ZINGARETTI FACCIANO CHIAREZZA (OMNIROMA) Roma, 12 FEB 2016 – “Apprendiamo da stampa ed agenzie che ministero delle infrastrutture e Regione Lazio martedì prossimo dovrebbero concordare una serie di finanziamenti su progetti attinenti la mobilità romana. Sempre da notizie frammentarie si registrano disponibilità importanti per la Roma Lido e l’anello ferroviario. Non siamo soliti criticare aprioristicamente e speriamo che questi interventi siano operati avendo come ordito di base un piano realistico rispondente ad una ratio. Sarebbe, infatti, imperdonabile se questi ventilati interventi dovessero essere immaginati a fronte di una tratta come la Roma Lido che sembrerebbe essere sulla strada della privatizzazione, oppure di una chiusura dell’anello senza avere in programma una adeguata messa in rete dello stesso, esaltandone così l’altrimenti non eccezionale valore trasportistico. Riteniamo quindi urgente e prioritario intraprendere tutte le iniziative necessarie per verificare i contenuti reali degli accordi sopra citati”. Così, in una nota, il parlamentare Vincenzo Piso (Gruppo Misto).

Omniroma-PARIGI, PISO: METTERE IN SICUREZZA METRO ROMA CON INTERVENTI INFRASTRUTTURALI

(OMNIROMA) Roma, 18 NOV 2015 – “Lo diciamo da tempo immemore e lo vogliamo ripetere con ancora più forza oggi: le metropolitane di Roma vanno assolutamente messe in sicurezza. Non solo con la presenza di personale ad hoc ed un monitoraggio più attento, ma intervenendo su una serie di gravi problemi infrastrutturali che in caso di emergenza potrebbero rappresentare una pericolosissima criticità. Se effettivamente c’è la possibilità di intervenire in deroga del patto di stabilità, crediamo sia uno dei primi interventi da operare”. A dirlo, in un comunicato, è Vincenzo Piso, deputato del Gruppo Area Popolare (Ncd-Udc). “Il trasporto pubblico – continua – è stato, anche nel recente passato, uno degli obiettivi prioritari di ogni forma di terrorismo, non ultimo il radicalismo religioso. Sappiamo bene che la sicurezza totale non può esistere come siamo altrettanto consci del fatto che non si possano fare in poco tempo miracoli, ma tra il pretendere l’impossibile e l’inerzia deve esistere una fattività in grado di predisporre risposte credibili”.