Archivio Tag: Ncd

ATAC, NCD: SOPRALLUOGO RIMESSA FILOBUS MONTESACRO

(OMNIROMA) Roma, 16 MAR 2015 – “Questa mattina, il deputato del Nuovo Centrodestra Vincenzo Piso e i consiglieri del III municipio di Roma Cristiano Bonelli e Jessica De Napoli, hanno effettuato un sopralluogo presso la rimessa Atac Montesacro da cui partono i mezzi filobus”. E’ quanto si legge in una nota dei consiglieri. “Abbiamo ritenuto opportuno – prosegue la nota – fare visita all’interno della rimessa per verificare di persona la situazione legata all’operatività delle vetture funzionanti e di quelle non operative a causa della mancanza delle batterie utili al funzionamento dei mezzi quando non collegati alla rete aere. Su un totale di 30 filobus presenti ad oggi risultano essere operanti solo 16 di cui 12 riattivati nell’ultimo anno. È evidente che è stato svolto un ottimo lavoro di recupero che potrebbe essere completato per le rimanenti vetture con una spesa di circa 1 milione di euro per l’acquisto di nuove batterie. Nel lungo sopralluogo abbiamo potuto condividere insieme ad alcune realtà sindacali, le tante criticità legate al servizio del trasporto pubblico. Non possiamo infatti evitare di evidenziare i problemi legati al disagio, ancora oggi rappresentatoci dall’utenza, connesso ai tagli voluti dall’Amministrazione che ha di fatto soppresso 7 linee solo nel nostro Municipio. Continueremo ad occuparci in prima persona dell’emergenziale situazione del trasporto pubblico locale anche in considerazione dell’imminente apertura della nuova stazione Mb1 Jonio. La nuova riorganizzazione del trasporto pubblico di superficie, il piano parcheggi e la nuova viabilità saranno il futuro di un quadrante importante della città per la mobilità di tutto il III municipio”.

Rai: Ncd “ora tavolo confronto, valutare abolizione canone”

ROMA (ITALPRESS) – “Dal momento che Palazzo Chigi ha fatto sapere che la questione sul canone Rai non verra’ affrontata nella Legge di Stabilita’, visti i tempi tecnici ristretti, vuol dire che il Governo ha capito che e’ indispensabile una riflessione. Chiediamo, dunque, un tavolo di confronto per valutare le ipotesi in campo tra cui anche l’eventualita’ di abolire totalmente il canone. Un’apertura in questo senso e’ giunta proprio ieri dal Partito Democratico per bocca dell’onorevole Bonaccorsi, responsabile cultura del Pd”. A dirlo sono i deputati del Nuovo Centrodestra Vincenzo Piso, Nino Minardo, Vincenzo Garofalo. Per i deputati “il Nuovo Centrodestra e’ disposto a discuterne anche perche’ siamo consapevoli di quanto il canone rappresenti per gli italiani una tassa odiosa. Del resto, la ratio del canone per il servizio pubblico era strettamente correlata alla funzione di alfabetizzazione della popolazione, cosa che oggi accade solo in sporadici casi”. “Al contempo – continuano i deputati – e’ necessaria una revisione generale della governance e dell’assetto della Rai. Come ha evidenziato questa mattina Angelino Alfano, la Rai non puo’ essere una zona franca nella quale non si possono tagliare gli sprechi perche’ tutto e’ indispensabile”. E concludono: “inoltre, poiche’ alla riforma del canone Rai e’ collegato il finanziamento alle tv locali, questo ora si trova senza risorse per il 2015. Pertanto, per evitare il collasso del settore, si dovra’ provvedere in Legge di Stabilita’”.  26-Nov-14