Archivio Tag: bilancio Roma

Turismo Roma, Piso (NCD): tassa soggiorno? affossa settore

(9Colonne) Roma, 6 feb 2015 – “La decisione del Sindaco Marino di aumentare la tassa di soggiorno per alcune strutture alberghiere è una scelta inopportuna. Essa dimostra l’inefficienza amministrativa della Capitale perché serve a compensare un ammanco di circa 40 milioni di euro rispetto a una previsione di gettito di 110 milioni per il bilancio 2015. Il sindaco preferisce scaricare sulle spalle degli operatori adempienti le differenze tra quanto previsto e quanto realmente incassato”. A dirlo è Vincenzo Piso, deputato del Nuovo Centrodestra del Gruppo Area Popolare. “Pertanto – continua Piso - è più saggia la proposta della Consigliera Mennuni per la quale, prima di proporre qualsiasi aggravio economico, è opportuna una attenta verifica dei dati. Questo permetterebbe stime realistiche e eviterebbe che in un settore strategico come il turismo, in un periodo di forte crisi, si penalizzi ulteriormente coloro che correttamente hanno adempiuto agli obblighi previsti”.

Roma: Piso (NCD), città come una nave senza nocchiero in tempesta

Roma, 11 giu. 2014 – (Adnkronos) – ”Marino sa come si governa una Città? Come si conduce l’amministrazione della Capitale? Pare proprio di no”. Questo il commento dei Vincenzo Piso, deputato del Nuovo Centrodestra. ”Il bilancio 2013 è sotto osservazione ed è sostanzialmente bocciato dai revisori di Roma Capitale – dichiara Piso- ci sono serie difficoltà nella raccolta e nello smaltimento dei rifiuti, il servizio di trasporto pubblico è completamente nel caos e, certamente, il fatto ancora più inquietante, è che non sono previste misure in grado di risolvere i problemi. Non esiste alcun progetto di riqualificazione o di risanamento delle aree urbane colpite da eventi atmosferici”. ”La complessa macchina di Roma Capitale fa acqua da tutte le parti, in modo particolare c’è una forte carenza dei servizi essenziali sia ai cittadini che ai milioni di turisti che scelgono Roma come meta delle loro vacanze. L’inadeguatezza di Marino si può ravvisare già nelle priorità che ha fissato nella sua agenda di Governo, è assurdo – commenta il parlamentare – pensare alle piste ciclabili e al Car Sharing e mettere in secondo piano la viabilità, la manutenzione dei mezzi pubblici e la raccolta dei rifiuti. Roma somiglia sempre più ad una nave senza nocchiero in tempesta – conclude Piso – una tempesta che solo un buon marinaio sa gestire e, senza dubbio, non è il sindaco Marino”.