Roma: Piso (NCD), Marino si occupi della città e dei romani

Roma, 7 giu. 2014 (Adnkronos) – “È ormai sotto gli occhi di tutti l’incapacità del sindaco Marino e dell’amministrazione capitolina di gestire la complessa macchina di Roma Capitale. Rimango sbigottito, in modo particolare, nell’apprendere dai quotidiani, la mancanza di organizzazione per la risoluzione dei danni provocati dal maltempo dello scorso febbraio, che hanno messo in ginocchio la parte Nord della Capitale”. A dichiararlo è Vincenzo Piso, deputato del Nuovo Centrodestra. “Nonostante siano presenti le risorse -continua Piso- a mancare è proprio la capacità di stabilire con il Governo l’iter istituzionale in grado di superare i vincoli imposti dal Patto di Stabilità. A questo si aggiunge una scarsa capacità di coordinamento e soprattutto di raziocinio, infatti nelle zone in cui i lavori sono iniziati, sono previsti esclusivamente turni diurni, scelta motivata per evitare di disturbare la quiete di un centinaio di abitanti a discapito però di un’intera città paralizzata da sei mesi”. “Una decisione davvero imbarazzante -dichiara Piso- a Roma, purtroppo, i disagi dovuti a movida e discoteche investono diversi quartieri della Città e, pare che, in questi casi l’amministrazione comunale non prenda alcun provvedimento serio per non turbare il sonno agli abitanti della zona. “L’indolenza e l’indifferenza del Sindaco di Roma nei confronti della Capitale -ha aggiunto Piso- sono palpabili. È davvero assurdo lasciare in condizioni precarie una zona che, peraltro, è al centro delle principali strutture sportive della città, dallo Stadio Olimpico allo Stadio del tennis, passando per i circoli canottieri fino ai campi dell’Acqua Acetosa ed il complesso del Foro Italico”. “Il sorridente Sindaco, a mio parere -conclude Piso- dovrebbe mantenere un atteggiamento più pragmatico, dovrebbe concentrarsi più sulla risoluzione delle criticità e sulla gestione quotidiana delle risorse piuttosto che dedicarsi esclusivamente alla sua immagine”.

I commenti sono chiusi