Rai, deputati Ncd: torni a essere servizio pubblico. Altrimenti abolire canone

(ilVelino/AGV NEWS) Roma, 04 DIC 2014 – “Auspichiamo che il Governo abbia finalmente abbandonato l’ipotesi di introdurre il pagamento del Canone Rai nella bolletta elettrica. Diversamente trovera’ da parte nostra ferma opposizione. Saremmo di fronte a una stortura del sistema e a una confusione di ruoli per cui le aziende di distribuzione di energia avrebbero la funzione degli esattori delle tasse”. A dirlo sono i deputati del Nuovo Centrodestra Vincenzo Piso, membro dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo, e Nino Minardo, membro della Commissione Attivita’ Produttive. “E’ il caso, piuttosto, – continuano i deputati – di aprire un dibattito su una riforma complessiva della Rai. Le funzioni di servizio pubblico sono troppo spesso sacrificate in virtu’ delle regole della tv commerciale. Se la Rai non torna a essere un vero servizio pubblico non ha nemmeno senso mantenere una tassa di scopo come il canone”.

I commenti sono chiusi