Ottima proposta del Ministro Lupi su distretti logistici

Riteniamo molto interessante e quanto mai opportuna la proposta avanzata dal Ministro Lupi dinanzi all’Assemblea annuale di Assoporti sulla necessità di creare dei distretti logistici capaci di dare ordine ed efficentare un comparto di importanza strategica per le capacità competitive dell’Italia. Troppe le risorse disperse in questo settore su realtà fuori contesto e con volumi di traffico modesti. Giusto quindi ragionare anche e soprattutto in un ottica europea, in una prospettiva di distretti intermodali nei quali i porti e le infrastrutture non rispondano a miopi interessi microlocali  ma, viceversa, siano complessi integrati capaci di lavorare, operando così in maniera ottimale, quantità adeguate di merci. E’ su questi temi, come il costo delle attività logistiche, che si gioca il futuro della competitività delle nostre imprese e quindi dell’intero sistema Italia.

Al punto che sarebbe opportuno contestualmente la revisione di quel titolo V che non poco ha contribuito a provocare una serie di disfunzioni e contraddizioni, ingenerando una moltiplicazione dei centri di costo e decisionali che troppo spesso hanno prodotto sprechi ed inefficienze di proporzioni colossali.

I commenti sono chiusi