Offshore. Piso: Croazia trae vantaggi Adriatico. Noi stiamo a guardare

(9Colonne) Roma, 19 mag 2014 – “Le anticipazioni di stampa sui progetti di sfruttamento di giacimenti di petrolio nell’Adriatico da parte del Governo croato dimostrano che siamo una Nazione al palo. La Croazia trarrà enormi vantaggi mentre noi, grazie ai no triv che bloccano ricerche e progetti, staremo a guardare . Basti pensare che investire sull’estrazione di petrolio e di gas in Italia, sia onshore che offshore, avrebbe creato oltre 30.000 posti di lavoro: le regole che abbiamo in Italia sono le più rigorose in Europa ed hanno bloccato molte aziende che avevano già fatto investimenti”. A dirlo è Vincenzo Piso, deputato del Nuovo Centrodestra. “Noi – continuaPiso - rimaniamo bloccati con no triv, no tav e affini in una Italia che non progredisce, vive di discussioni superficiali mentre il resto del mondo, che gira a velocità doppia, tratta con la dovuta attenzione e tempestività questioni di importanza strategica, come l’approvvigionamento energetico. I processi di crescita economica passano, anche, attraverso una crescita culturale, un serrata capacità di confronto con la realtà, la capacità di assumere responsabilità e di prendere decisioni”.

I commenti sono chiusi