METRO, PISO (AP): ATAC SMETTA OPERARE LIMITI DEI MARGINI SICUREZZA

(OMNIROMA) Roma, 15 OTT 2015 – “L’ennesimo incidente sulla linea A della
metro, con conseguenti disagi per l’utenza, pone sotto i riflettori un
altro aspetto della gestione, non particolarmente felice, della principale
infrastruttura dei trasporti della città. Infatti, sotto la definizione
errore umano, Atac glissa su ciò che l’azienda avrebbe dovuto fare per
rendere la manovra treni più agile e sicura e che oggi, invece, in virtù di
accordi non rispettati, grava come un macigno su pochi soggetti che operano
in condizione di oggettiva difficoltà”. A dirlo, in una nota, è Vincenzo
Piso, deputato del Gruppo Area Popolare (Ncd-Udc).
E conclude: “non crediamo che si possa continuare così e riteniamo
necessario che Atac avvii una profonda riflessione su deficit e prassi che
hanno bisogno di attenzioni superiori da chi ricopre la responsabilità
gestionale del settore. Una cosa è fin troppo chiara. Questo continuo
operare ai limiti dei margini di sicurezza deve finire immediatamente e di
questo sia Atac sia chi ricopre responsabilità politiche se ne deve fare
carico con estrema chiarezza”.

I commenti sono chiusi