Marino: Piso-Angelilli, avversario politico incapace, va coccolato

(AGENPARL) – Roma, 05 nov 2014 – “Diceva un collega, mai troppo rimpianto, che se il destino ti concede un avversario politico incapace, questo va assolutamente salvaguardato, coccolato quasi vezzeggiato. Ed allora perché inibire Marinuccio bello dall’andare avanti con il Pgtu? perché negargli il piacere di fare entrare a regime le splendide trovate del Piano il 1° gennaio del 2017, ovvero, a pochi mesi dalle elezioni? Perché affermare che è un suicidio penalizzare così fortemente l’uso del mezzo privato a fronte di un Tpl così funzionale? Perché è Roma la città dove le metro fanno passare i treni ogni 12 minuti e non ci sono i soldi per il gasolio del trasporto su gomma ? Perché non è tutto risolvibile con biciclette e corsie preferenziali? Già li vediamo, centinaia di migliaia di cittadini romani, che in bicicletta si disputano il Gran Premio della Montagna di Monte Mario. Ed allora viva Marinuccio bello ed il Pgtu (PIANTO GENERALE del TRAFFICO URBANO). Lo affermano in una nota congiunta congiunta Piso-Angelilli (Ncd).

I commenti sono chiusi