M.O.: Piso “appello Kerry sconcertante, serve strategia pacificazione”

ROMA (ITALPRESS) 30.08.2014- “L’appello del sottosegretario di Stato americano Kerry, per la creazione di una coalizione globale da contrapporre ai fondamentalisti dell’Isis, lascia quantomeno perplessi. Per affrontare i problemi in Medio Oriente e’, piuttosto, necessario che Stati Uniti ed Europa, coinvolgendo le nazioni geo-strategicamente interessate, mettano in campo una strategia comune di pacificazione per stabilizzare un’area che e’ divenuta il potenziale incubatore di un fondamentalismo pericolosissimo”. Lo afferma Vincenzo Piso, deputato del Nuovo Centrodestra. Piso evidenzia che “se consideriamo che Obama, come ha dichiarato, non ha una strategia in merito alle vicende in Siria e in Iraq e riflettiamo sull’atteggiamento europeo sulle vicende libiche, e’ evidente che gli Stati Uniti sono in uno stato confusionale e che l’Europa stenta ad avere una strategia sugli affari esteri comune. Viceversa, e’ chiaro che la partita nel Mediterraneo medio -rientale non puo’ essere ridotta a una vicenda di flussi migratori. Questo approccio rischia di essere foriero di un bruttissimo risveglio”.

I commenti sono chiusi