(LZ) Regionali. Piso: su www.zingarettopoli.it tutti gli scandali

“Svelati con tanto di documenti”.

(DIRE) Roma, 21 feb. 2013 – “Invito tutti i cittadini perbene a collegarsi al sito www.zingarettopoli.it per scoprire o approfondire il vero Nicola Zingaretti. Per la prima volta, finalmente, vengono svelati con tanto di documenti i tanti, troppi scandali che vedono coinvolto il candidato del Pd alla Regione Lazio”. Lo dice in una nota Vincenzo Piso, coordinatore Pdl del Lazio.
“Zingaretti, in queste settimane, si e’ ostinatamente rifiutato di rendere conto all’opinione pubblica e quindi agli elettori del suo operato- aggiunge- soprattutto come ‘dipendente di partito’ e presidente della Provincia di Roma. Si tratta di una operazione-verita’ attesa da tempo. È veramente stupefacente scoprire il livello di copertura di cui ha beneficiato Zingaretti in tutti questi anni. Anche se con ritardo, oggi scopriamo con inquietudine quanto poco democratico e trasparente sia stato il suo operato, quanto oscura e controversa sia la sua stessa ascesa politica, cresciuta all’interno degli apparati di partito per poi insediarsi – da vero esponente della casta – nei gangli vitali del potere di un ente locale come la Provincia”.Piso spiega poi che “su www.zingarettopoli.it e’ possibile scavare nei tanti intrighi che vedono protagonista questo signore, dalla vicenda della sua assunzione il giorno prima della sua candidatura a presidente della Provincia al giallo dello strano furto di computer nel suo comitato elettorale in via Cristoforo Colombo, dall’affare degli oltre 112 mila euro pagati con soldi pubblici per garantirgli pensione e Tfr alla sistematica lottizzazione di tutte le aziende controllate dalla Provincia, fino al mega scandalo del grattacielo all’Eur Castellaccio, costruito su zona archeologica e pagato 263 milioni di euro, il cui acquisto e’ oggetto di inchiesta da parte della Corte dei Conti”.
E ancora: “‘Immagina di pagarmi la pensione. Assunto dal Pd e pagato dai cittadini’, questo e’ titolo intorno al quale ruota il sito, ricco di notizie, informazioni, documenti, atti e articoli di stampa. Il sito e’ aperto a tutti, attraverso i social network. Purtroppo il suo contenuto e’ una lettura avvilente, che francamente avremmo evitato di affrontare. In questo senso, Zingaretti rappresenta veramente un modo di fare politica ipocrita e anacronistico. Parliamo di una persona che si presenta ai cittadini come il campione di legalita’, del nuovo e del pulito, mentre non e’ altro che un arnese nelle mani delle solite logiche di partito, da sempre affamate di potere e posti da spartire. Grazie a questo sito si e’ finalmente incrinato il muro di gomma intorno a Zingaretti”.

2 Responses to (LZ) Regionali. Piso: su www.zingarettopoli.it tutti gli scandali