(LZ) Comune. Piso: illuminazione è sicurezza, Marino tagli altro

“Da Amministrazione propositi sconfortanti”.

(DIRE) Roma, 13 giu. 2014 – “L’illuminazione e’ direttamente connessa con il tema della sicurezza. Ci sono altri ambiti in cui il sindaco Marino puo’ tagliare. Ad ogni modo se si risparmia sul contratto ben venga, ma almeno a parita’ di servizi. Bisognerebbe imporre per Roma una scala di misura e logiche di intervento diverse dal resto delle citta’ italiane”. A dirlo in una nota e’ Vincenzo Piso, deputato di Nuovo centrodestra e membro dell’ufficio di presidenza del gruppo. “In questo modo- continua Piso- Marino paragona in maniera illogica Roma a Milano. Roma e’ piu’ o meno 9 volte Milano, ha una presenza di luoghi sensibili e una complessita’ territoriale che rappresentano una delle sue specificita’. In definitiva i propositi di intervento dell’amministrazione Marino sono sconfortanti. Questo perche’ un conto e’ avere dinanzi una opzione politica ragionata con la quale stabilire un confronto dialettico, un altro avere dinanzi persone, magari sul piano teorico valide, ma- conclude il deputato- assolutamente non in grado di valutare cio’ che significa, in termini di ricadute complessive, trattare alcuni argomenti”.

I commenti sono chiusi