(LZ) Comunali. Piso: Marino ammetta la sua bugia su dimissioni

“Ufficio Presidenza Senato non c’entra nulla”.

(DIRE) Roma, 14 mag. 2013 – “La gaffe commessa ieri da Ignazio Marino per spiegare le sue mancate dimissioni dimostra quanto il candidato a sindaco del Partito Democratico sia una persona abituata a mentire senza neppure preoccuparsi di farlo in modo convincente”. Lo afferma il coordinatore regionale del Pdl Vincenzo Piso. “Ignazio Marino, infatti, ha accusato l’ufficio di presidenza del Senato di non aver inviato le sue dimissioni all’aula- aggiunge Piso- Peccato che l’ufficio di presidenza non c’entri assolutamente nulla. È infatti il presidente del Senato che deve informare la conferenza dei capigruppo. Questa bugia e’ probabilmente figlia di un’altra bugia, solennemente spacciata per vera quando lo scorso 8 aprile Marino, vinte le primarie, dichiaro’ di essersi dimesso dal Senato. È ormai chiaro che queste dimissioni, di cui si e’ favoleggiato per oltre un mese, non sono mai giunte al presidente del Senato se non in tempi recentissimi, cosi’ come e’ chiaro che tanto Marino quanto il suo capogruppo Zanda hanno lavorato per fare in modo che la ratifica delle dimissioni non giunga prima del voto. Tanto vale ammetterlo e archiviare questa penosa vicenda”.

I commenti sono chiusi