(LZ) Atac. Piso: serve operazione verità su dipendenti imboscati

“Presenterò anche un’interrogazione parlamentare su vicenda”.

(DIRE) Roma, 31 mag. 2014 – “La notizia pubblicata oggi su alcuni quotidiani, secondo la quale durante le amministrazioni Rutelli-Veltroni centinaia di dipendenti delle aziende del Tpl romano sarebbero stati imboscati dai servizi fatti su strada o dall’ipotetico profilo di operai o quello piu’ comodo di colletti bianchi, segna l’avvio di un’operazione verita’ necessaria per poter operare seriamente su Atac”. Lo dichiara, in una nota, il deputato di Ncd, Vincenzo Piso. “Oggi- sottolinea Piso- appare ancora piu’ imbarazzante il tentativo da parte di qualche sigla sindacale e di qualche dirigente maldestro di pilotare la legge 223/91 sulla mobilita’. Su questa vicenda presentero’ una interrogazione parlamentare per chiedere nel dettaglio le modalita’ di applicazione della legge in questione da parte di Atac. Appare infatti chiaro che si e’ tentato di fare un’operazione mirante non al risanamento dell’azienda, bensi’ a dare un preciso segnale politico, dribblando quanto ritenuto, per alcuni, sconveniente e rischiando di esporre Atac a una serie infinita di contenziosi”.

I commenti sono chiusi