LPN-Piso (Ncd): Non si può esultare per parere negativo sulla Tap

Roma, 12 set. 2014 (LaPresse) – “Il ministro Galletti emani al più presto il decreto definitivo della ‘Via’ che autorizza il gasdotto Tap”. A dirlo è Vincenzo Piso, deputato del Nuovo Centrodestra e membro dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo.”Come ha di recente evidenziato lo stesso Renzi – spiega -, un Paese come l’Italia non può impedire la realizzazione di un’opera strategica come il Tap”. ”Vendola e Stefàno – continua Piso -, in maniera del tutto irresponsabile, esultano perché un investimento, strategico per il nostro paese, è stato messo in difficoltà. Sarebbe, invece – evidenzia -, il caso di preoccuparsi per l’ennesima perdita di credibilità nei confronti degli investitori esteri. Cambiare il punto d’arrivo dell’infrastruttura – aggiunge -, peraltro tutta sotterranea, metterebbe l’intero progetto a serio rischio di realizzazione a tutto vantaggio di qualche altro paese europeo”. ”Il Nuovo Centrodestra – continua – sin dall’inizio ha riconosciuto l’importanza e la strategicità del progetto che renderebbe l’Italia un hub del gas nel Mediterraneo e permetterebbe una diversificazione degli approvvigionamenti. Se una parte del Pd è reazionaria – sottolinea – e impedisce ogni possibile cambiamento, Ncd, al contrario, vuole essere il motore di una decisiva e improcrastinabile inversione di rotta”.

I commenti sono chiusi