Libia: Piso (G. misto), soldati Italia ovunque, non in Libia

Libia: Piso (G. misto), soldati Italia ovunque, non in Libia (ANSA) – ROMA, 2 MAR 2016 – “Soldati italiani sono ogni giorno impegnati e rischiano la vita nei piu’ disparati scenari del mondo. Non crediamo di dire cosa molto lontana dal vero se affermiamo che siamo, probabilmente, uno dei paesi che ha piu’ militari al di fuori dei propri confini. Afghanistan, Irak e chi piu’ ne ha piu’ ne metta. Intanto, in Libia, a poche miglia dalle nostre coste accade di tutto. E mentre noi chiediamo, prima di qualsiasi intervento, un accordo di livello nazionale fra le diverse fazioni contrapposte e rivendichiamo la conduzione di eventuali operazioni in loco, inglesi, francesi e americani, sembrerebbe da settimane se non mesi, sono presenti in Libia con unita’ dei loro corpi speciali. Cosa questo significhi e’ superfluo rilevarlo, come, purtroppo, non pervenuto e’ un qualsiasi posizionamento serio ed argomentato da parte di quello schieramento politico che una volta si definiva centro destra. Marginalita’ a livello internazionale e marginalita’ nel contesto nazionale. Centro destra e centro sinistra insieme danzano felici sull’ombra di loro stessi”. Lo afferma Vincenzo Piso del Gruppo misto

I commenti sono chiusi