Immigrazione: Piso “soluzione è crescita politica Ue”

ROMA (ITALPRESS) 14.07.2014 – “La valutazione che l’Europa fa del dramma degli immigrati e’ sconcertante. Ci troviamo di fronte a lamenti in salsa umanitaria, e relative lacrime di coccodrillo, oppure si dibatte asetticamente di flussi migratori. In realta’ l’Europa e’ incapace di crescere e di prendersi le responsabilita’ che dovrebbero competere al vecchio continente”. A dirlo e’ Vincenzo Piso, deputato del Nuovo Centrodestra e membro dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo. Per Piso “si tratta del solito atteggiamento miope e impotente della politica europea. Per troppi anni l’Europa ha rigettato la crescita politica che, invece, dovrebbe essere la base su cui costruire un nuovo protagonismo continentale positivo”. “La fiducia che i cittadini, inizialmente, avevano riposto nella UE – conclude Piso – viene uccisa dal balbettio stucchevole e monotono delle classi dirigenti politiche europee. La UE non puo’ ridursi ad essere il garante del bon ton mondiale, deve essere protagonista o rischiera’ il progressivo disfacimento. Quello che sta accadendo dal Medio Oriente alle sponde meridionali del Mediterraneo rappresenta, in uno scenario nel quale gli USA appaiono sempre piu’ distanti, un difficile e complesso banco di prova”.

I commenti sono chiusi