Energia, gas; Piso (NCD): Renzi spinga anche su corridoio sud

(9Colonne) Roma, 12 giu 2014 – “Renzi, nel semestre Ue, avrà la grande responsabilità di risolvere la questione della messa in sicurezza dell’approvvigionamento energetico. Il South Stream, da lui caldeggiato, è una alternativa alla dipendenza dall’Ucraina. Valuti, però, anche la possibilità di spingere sulla ripresa della realizzazione del Corridoio Sud in modo da creare un’alternativa”. A dirlo è Vincenzo Piso, deputato del Nuovo Centrodestra e membro dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo alla Camera. “Solo diversificando gli approvvigionamenti – conclude Piso – sarà possibile rivedere con la Russia i contratti capestro e cercare di abbassare il prezzo del gas. Al tempo stesso bisognerà migliorare lo stoccaggio di energia e pensare a opportunità per ridurre la domanda aumentando l’efficienza energetica”.

I commenti sono chiusi