Energia. AP (NCD-UDC): Robin tax in bolletta ? Governo agisca

Problema sono cartelli prezzo (DIRE) Roma, 13 gen. 2015 – “La reiterata denuncia dell’Autorita’ dell’Energia sui casi sospetti di Robin Tax scaricata sulle bollette solleva una questione ben piu’ critica e preoccupante: l’esistenza di cartelli di prezzo tra le imprese. Il Governo nel ddl sulla concorrenza ponga rimedio a questa stortura del sistema. A dirlo sono i deputati del Nuovo centrodestra Vincenzo Piso, capogruppo Area Popolare (Ncd-Udc) in commissione Ambiente e Raffaello Vignali, responsabile sviluppo economico Ncd. “I cartelli di prezzo, – evidenziano i deputati – non rispettano le regole della concorrenza e danneggiano i consumatori e sono vietati dalla normativa comunitaria. È necessario, pertanto, tutelare il libero mercato”. Il problema, infatti, concludono, “non e’ vietare che le imprese private possano scaricare le tasse sui prezzi finali: nel libero mercato il consumatore puo’ decidere di cambiare. Il problema, piuttosto, sopraggiunge nel momento in cui tutte le aziende in maniera coordinata aumentano i prezzi. Di fronte a questo il consumatore e’ inerme”.

I commenti sono chiusi