Dl competitivita’, Piso (Ncd): ora puntare su energia e infrastrutture strategiche

Dl competitivita’, Piso (Ncd): ora puntare su energia e infrastrutture strategiche (ilVelino/AGV NEWS) Roma, 04 AGO 2014 – “Il decreto competitivita’ e’ solo l’inizio di un percorso di riforme per rimettere in sesto il paese. Per noi si poteva fare di piu’ e per questo invitiamo il Governo a soffermarsi sulle questioni di merito e non solo di metodo”. A dirlo e’ Vincenzo Piso, deputato del Nuovo Centrodestra e membro dell’ufficio di presidenza del gruppo nel corso del suo intervento in Aula Camera in occasione della discussione generale sul decreto competitivita’. “Il nostro sistema economico – continua Piso – e’ ingessato dalla burocrazia che penalizza le piccole e medie imprese. Semplificazione e crescita economica sono, quindi, elementi strettamente legati. Il decreto competitivita’ ha imboccato questa strada anche se non nei termini che speravamo. “Infatti, per il Nuovo Centrodestra – conclude Piso – le semplificazioni, sulle quali ancora molto c’e’ da fare, sono solo uno degli aspetti determinanti la competitivita’ del sistema Italia. Urge puntare sulle politiche energetiche, frenate da pregiudizi ideologici e atteggiamenti Nimby, e sull’implementazione delle infrastrutture strategiche”.

I commenti sono chiusi