Colosseo: Piso “chiusura danno immagine, sindacati siano responsabili”

ROMA 15 magg 2014 (ITALPRESS) – “E’ impensabile che per colpa di una burocrazia sorda e cieca, fatta di regolamenti e accordi astrusi, uno dei piu’ famosi monumenti al mondo, il Colosseo, con 5 milioni di visitatori l’anno, rimanga chiuso sabato prossimo in occasione della Notte dei Musei. Un danno di immagine ed economico incalcolabile”. Lo scrive in una nota Vincenzo Piso, deputato del Nuovo Centrodestra e membro dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo NCD alla Camera dei Deputati. “Se i sindacati intendono collaborare fattivamente – aggiunge Piso - lo facciano, senza rimpalli di responsabilita’. Se c’e’ un problema di sicurezza va affrontato in maniera strutturale. L’atteggiamento dei sindacati rischia di essere uno schiaffo in faccia ai tanti dipendenti di altre realta’ museali che resteranno aperte e ai tanti disoccupati e giovani che, per molto meno, darebbero la loro disponibilita’ a tenere aperto l’anfiteatro Flavio”.

I commenti sono chiusi