Bilancio, Piso (NCD): “No ‘creativo’, rischio situazione irrecuperabile”

(OMNIROMA) Roma, 18 APR 2014 – “Se le parole hanno un senso, leggendo l’intervista odierna di Daniela Morgante su un autorevole quotidiano, qualcuno a Roma si sta adoperando per varare un bilancio a dir poco ‘creativo’”. E’ quanto afferma in una nota il deputato del Ncd, Vincenzo Piso.
“L’ex assessore di Roma Capitale – sottolinea Piso – facendo riferimento alle sue dimissioni a ridosso dell’approvazione del bilancio della città, oggi dichiara che i fabbisogni di spesa devono avere coperture certe, che in una fase politica (vedi le elezioni europee) si richiede una maggiore flessibilità, in contrasto con questa esigenza, e che le previsioni di spesa, sempre fatte, devono essere calcolate sulla base di un effettivo incasso. E’ preoccupante, dunque, quello che emerge tra le righe dalle parole di Morgante”.
“Roma – aggiunge l’esponente del Nuovo Centrodestra – non è più in grado di sostenere approcci di questo tipo. Le logiche di una politica che vuole occultare i problemi per affrontarli dopo e non si sa come, al di là degli schieramenti, rischiano di affossare definitivamente la città e devono lasciare il passo ad una presa di responsabilità forte di tutta la classe dirigente romana. Continuare a cincischiare, cercando di affrontare al meglio le elezioni europee quando, è evidente a tutti, che Roma è ormai una emergenza nazionale, rischia – conclude Piso – di produrre nel medio termine una situazione irrecuperabile”.

I commenti sono chiusi