Atac, Piso (NCD): “politica decida che partita giocare”

(OMNIROMA) Roma, 29 APR 2014 – “L’intervista dell’Assessore alla mobilità di Roma Capitale Improta ad un autorevole quotidiano nazionale offre l’occasione per una serie di spunti di riflessione. Il quadro nel quale l’Assessore inserisce la vicenda Atac è assolutamente corretto. Peso dell’azienda, rapporto fra mobilità romana e regionale, indotto, tutte considerazioni condivisibili. Come è condivisibile la richiesta di certezza delle risorse. Dove a nostro modesto parere il ragionamento fatto da Improta mostra il fianco alle critiche è, prima, sul piano della risposta politica e poi, conseguentemente, nella risposta tecnica”. Così in una nota Vincenzo Piso, deputato Ncd.
“Intendiamo dire che l’Assessore in virtù dell’immobilismo progettuale della politica e della mancanza di coraggio (vedi mancate risposte della Regione) è costretto a prospettare soluzioni (vedi mobilità per 300 amministrativi) che, conti alla mano, tutti sanno essere una risposta, siamo gentili, simbolica – continua Piso – La crisi del Tpl, che vorrei ricordare e’ tema di rilevanza nazionale e non riguarda solo Roma e la Regione Lazio, non è solo un problema di risorse economiche ma anche di progettualità che si è disposti a mettere in campo. La messa in mobilità di 300 unità lavorative, il ventilato taglio del 10% del trasporto in periferia, l’estensione del 64 al notturno sono gocce in una ottimizzazione che se venisse spalmata su tutto il sistema del Tpl regionale produrrebbe effetti molto più consistenti. La verità e’ che il boccino e’ nelle mani di una politica che deve decidere che partita giocare. Difendere i propri piccoli o grandi interessi, oppure, uscire da schemi che non hanno più senso e puntare a dare risposte credibili, avendo il coraggio di anticipare con i fatti una reale discontinuità di modello, di governance, perché nessun intervento esclusivamente economico potrà emendare dalla necessità di una profonda riforma di sistema”.

One Response to Atac, Piso (NCD): “politica decida che partita giocare”