Atac, Piso (Ap): azienda senza credibilità

(AGENPARL) – Roma, 02 lug 2015 – “Atac, nella figura del proprio responsabile del personale, ha recentemente comunicato di voler disdire, dal prossimo primo ottobre, i contratti collettivi aziendali perché non coerenti con gli obiettivi fissati dal Piano Industriale. Premesso che torneremo presto su questo tema in maniera più esaustiva, ci permettiamo di porre un semplice interrogativo. Quale credibilità può avere un’azienda che, a fronte di un atto così forte, propone l’urgente ricerca di alcune figure professionali, quali il responsabile della comunicazione, lo individua, poi lo comanda immediatamente in Regione presso la Vice Presidenza e per il ruolo rimasto scoperto scopre, a dispetto delle urgenze e dell’importanza della posizione, che un banale interim può andare bene?”. A dirlo è Vincenzo Piso, deputato del Gruppo Area Popolare (Ncd-Udc). E conclude: “lo abbiamo detto mille volte, non ci piace fare sterili polemiche, ma, se il momento del TPL romano è difficile, allora, comportamenti e decisioni devono essere consequenziali perché continuare con la logica della frusta per i lavoratori e delle prebende per gli amici, non fa andare lontano”.

One Response to Atac, Piso (Ap): azienda senza credibilità