Alitalia: Piso, non creiamo compagnia di bandiera subalterna

(AGENPARL) – Roma, 21 ott 2013 – “L’ ennesima crisi di Alitalia pone l ‘annoso problema di una Nazione spesso in passato incapace ,al di la delle emergenze, di darsi una progettualit à strategica in grado di rafforzare gli asset che dovrebbero costituire lo scheletro portante del sistema Italia . Ed allora se questo corrisponde al vero come e’ possibile ipotizzare per l’Italia una priorità del comparto turistico avendo nel contempo una compagnia di bandiera subalterna di altri player interessati a sostenere i legittimi interessi di nazioni in competizione con noi in questo importante asset ? Ovvero ,come si può pensare che Air France salvaguardi gli interessi italiani rispetto a quelli d’oltralpe ? Non è pensabile. Ed allora riteniamo che Air France può andare bene nella misura in cui non renda Alitalia subalterna e con essa gli interessi nazionali e che dinanzi ad un oggi difficile si cerchino soluzioni che oltre a rispondere nell’ immediato alla crisi in atto pongano le basi per dare una prospettiva connessa ad una strategicità di settore ,cogliendo tutte le sinergie possibili. Non è una questione di mero orgoglio nazionale ma di scelte che possono dare senso o vanificare gli sforzi finora sostenuti ,dando un obiettivo che va ben al di la del salvataggio di un brand prestigioso.Questo Governo pur nelle enormi difficoltà del momento ha il dovere di provare a dare una vigorosa sterzata ad una vicenda che è troppo importante per essere affossata da i pur necessari calcoli ragionieristici, interpretandone il carattere prioritario per il sistema Italia. Uomini come Letta e Lupi che rappresentano la nuova classe dirigente politica della nostra nazione devono avere il sostegno e la forza per segnare la necessaria discontinuità con la politica delle pezze a colore ,del tappa quel buco e poi Dio vede e provvede perché’ è’ proprio in momenti così complessi e delicati che si manifesta maggiormente una necessità e capacità di governo”. E’ quanto scrive in una nota Vincenzo Piso, coordinatore Pdl alla Regione Lazio.

One Response to Alitalia: Piso, non creiamo compagnia di bandiera subalterna